Libertà 

La libertà… Spesso me lo chiedo…
È nello scrivere cosa vogliamo

Intrecciando le parole per non ferire nessuno,

O nel gridare in una piazza gremita

Rimanendo al di fuori della massa,

In quel saliscendi D’emozioni 

Che ci possano far gridare: io sono!
Involuzioni di un progresso 

Dove abbiamo tutto ma non il pensiero,

Trasportati da fili inesistenti

Ne assorbiamo le sembianze e i colori,

Un po’ come schiavi del potere

Dove per cercar la verità occorrerebbe conoscerli di persona,

In quella multimedialità talmente intrinseca

Da rimanerne affascinati e non più liberi pensatori…
Raramente leggo e sento di pensieri propri,

Si cercano eroi del passato

O illustri scrittori ripudiati al tempo,

Sarebbe così semplice gridare un’emozione 

Partendo dal basso fino a sentirne il sapore,

Sulle bocche che gridan per passione 

Ma non la sottomissione,

Quando il tempo non riesce più a leggerne il colore….
Verrà il tempo senza Luce se non la propria,

Dove si è leader senza commissione

In cui si scalcia per far valere le ragioni,

In cui ogni Dio non ha colore

Ne emblemi da rappresentare,

Laddove ognuno ha pensato e non ha letto qualcosa di riportato……

  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...